Il complesso Residenziale “ECOGREEN”, sorge nel centro della città, ma e’ inserito nel verde a ridosso del Parco delle Groane, polmone della Brianza. Il nostro gruppo mette a disposizione dei clienti tutta l’esperienza maturata nell’ambito delle costruzioni immobiliari, campo in cui operiamo con continuità e successo da oltre 30 anni; per questo motivo ogni nuova realizzazione e ogni nuovo progetto gode della ricchezza e dell’innovazione applicata e integrata con le più innovative ed aggiornate tecniche di costruzione che il mercato oggi offre. Proponiamo così ai nostri clienti abitazioni confortevoli, complete di ogni accessorio e optional che l’abitare moderno richiede, ricercando la qualità dei materiali e la cura nella realizzazione di ogni alloggio. I nostri progetti vengono, infatti, seguiti con cura dai nostri tecnici che in fase di progettazione delle singole unità abitative, ne verificano l’adattabilità con le misure standard dell’arredamento di oggi, affinché ciascuno possa ritrovare la sua casa, nella nuova casa.

Le descrizioni dei lavori e dei materiali, riportate nel presente allegato, sono da considerare schematiche ed indicate con lo scopo di individuare e fissare gli elementi fondamentali che costituiscono il complesso edilizio.
Tali descrizioni si intendono sempre comprensive di tutto ciò che pur non essendo specificato, risulta necessario secondo le buone regole d’arte e le normative vigenti in materia, a consegnare le opere, gli  impianti e le forniture, complete, ultimate e funzionanti.
Tutte le opere e le forniture si intendono comprensive di ogni e qualsiasi onere, materiale, mano d’opera, assistenza, ecc. necessari e potranno essere modificate con materiali e rifiniture di pari valore a discrezione della Direzione Lavori. Il complesso residenziale

“ECOGREEN” prevede, la realizzazione di un edificio composto da 8 appartamenti. La palazzina si sviluppa su 2 piani fuori terra, oltre al piano interrato; quest’ultimo ospita cantine, autorimesse, area di manovra, mentre nei restanti piani troviamo le unità abitative. Alle unità del piano terra è abbinato il giardino. Il progetto è caratterizzato da una forte identità architettonica in stile moderno. N.B. Tutte le immagini inserite nel presente capitolato sono puramente indicative.



DESCRIZIONE DELLE OPERE



SCAVI E MOVIMENTI TERRA
Gli scavi di sbancamento generale e parziale saranno eseguiti con idonei mezzi meccanici fino alla quota di progetto.
I materiali di risulta, se riutilizzabili, saranno accatastati in cantiere, in caso contrario saranno trasportati alle pubbliche discariche.

FONDAZIONI E STRUTTURE PORTANTI
Le fondazioni saranno del tipo diretto e cioè formate da elementi in C.A. a contatto con il terreno; il piano di imposta sarà regolarizzato in quota con getto di calcestruzzo contro terra.
Le strutture portanti verticali ed orizzontali saranno in C.A. gettato in opera, eseguito con casseri e ferro.
Tutte le parti strutturali saranno calcolate da Professionista Abilitato, sarà presentata la relativa pratica agli Uffici Competenti e, a termine delle opere stesse, sarà effettuato regolare Collaudo Statico.

SOLAI
Il solaio di copertura del piano seminterrato e dei boxes boxes esterni al fabbricato sarà del tipo a piastra con intradosso in calcestruzzo a vista, realizzato con lastre prefabbricate (Predalles), con interposti pannelli di polistirolo e sovrastante cappa in calcestruzzo armata con rete elettrosaldata. I solai ai piani, compreso quello di copertura (salvo le parti a volta eseguite con altro materiale di cui alla specifica voce); saranno in latero – cemento, a travetti prefabbricati con interposti elementi in laterizio e sovrastante caldana in calcestruzzo.

MURATURE E TAMPONAMENTI
Le murature esterne saranno eseguite con tamponamento effettuato da elementi in laterizio tipo “Poroton”, spessore cm. 30, isolamento esterno tipo “Cappotto” spessore cm. 15/18; con sovrastante finitura in intonaco ai Silicati, in diverse cromie, come da progetto.
Il rivestimento a “Cappotto” sarà installato anche nelle parti orizzontali esterne dei solaio di calpestio.
I muri divisori tra gli appartamenti saranno formati da doppia parete costituita da un blocchetto isolante tipo “Poroton” spessore cm. 12 e mattone forato, spessore cm. 8, con interposto isolamento termoacustico realizzato con pannelli accostati e sigillati, allo scopo di garantire la continuità su tutta la parete; compresa intonacatura sulla facciata interna del blocco da 12 cm. tirata a frattazzo senza obbligo di piano. All’imposta di tutti i muri divisori verrà posata bandella anti – rumore, alla base e alla sommità.
Le pareti interne degli appartamenti saranno eseguite in mattoni forati dello spessore di cm. 8. I muri divisori tra i box e le divisioni tra le cantine saranno in blocchetti di cemento lasciati a vista, con adeguata resistenza al fuoco, ove necessario e disposto nella pratica approvata dal competente Comando dei Vigili del Fuoco,  con adeguate caratteristiche di resistenza REI.

INTONACI E FINITURE INTERNE
Le pareti interne ed i soffitti dei boxes, dei corselli, delle cantine ed ogni altro vano del seminterrato, saranno lasciate a fondo cassero o realizzate con blocchetti di cemento lasciati a vista.
Tutte le pareti ed i soffitti interni delle abitazioni, degli atrii di ingresso, dei vani scala, dei disimpegni ai piani, saranno trattate e finite con intonaco tipo “pronto” e rasate a gesso.
Gli angoli sporgenti saranno muniti di paraspigoli in lamiera zincata.
I bagni e le cucine, nelle zone non rivestite, saranno intonacati a civile su sottostante intonaco pronto premiscelato a base cementizia.
Pure a civile saranno intonacate le pareti del locale immondizia, ove non rivestite.

COPERTURA TETTO
Il tetto sara’ realizzato con adeguato isolamento posato all’estradosso dell’ultima soletta. Il manto di copertura sara’ realizzato mediante la posa di tegole in cotto o cementotegole.
L’isolamento verrà realizzato attraverso posa pannelli termo/fonoisolanti di materiale e spessore a norma delle vigenti disposizioni sul contenimento energetico e sull’abbattimento del rumore.
Il tutto completo di scossaline, cappellotti, canali, pluviali ed ogni altro elemento di lattoneria necessario al completamento della copertura a regola d’arte.

IMPERMEABILIZZAZIONI – ISOLAMENTI – INSONORIZZAZIONI
L’impermeabilizzazione dei muri contro terra sarà realizzata con guaine bituminose prefabbricate, protette da idonei pannelli, tipo “Protefon” o analoghi.
L’isolamento termico verrà eseguito secondo la seguente stratigrafia:
Barriera al vapore, realizzata con guaina bituminosa.
Posa di pannelli termo/fonoisolanti di materiale e spessore a norma delle vigenti disposizioni sul contenimento energetico e sull’abbattimento del rumore.
Massetto delle pendenze.
Posa di due guaine bituminose incrociate.
L’isolamento delle pareti esterne dei locali abitabili sarà realizzato attraverso formazione di “Cappotto Termico”.
A tutti i piani, sopra il solaio, sara’ realizzato un trattamento isolante ed antirumore secondo le seguenti modalità:
Posa a pavimento di pannello fono isolante, sovrastante al massetto per formazione di piano sopra gli impianti.
I balconi aggettanti, sotto i quali non esiste piano di abitazione, saranno impermeabilizzati a mezzo posa di malta bicomponente elastica (tipo “Mapelastic”) con idonei colli nelle zone di contatto con la muratura verticale.
Impermeabilizzazione (al piano terra) di tutte le parti dell’edificio, emergenti dal perimetro del fabbricato, da destinare ai giardini realizzata come segue:
Applicazione a giunti sfalsati di due membrane plastomeriche, compresa formazione di colli nelle zone di contatto con la muratura verticale.
Stesura di uno strato di scorrimento costituito da un tessuto non tessuto di poliestere da 170 gr./mq.
Realizzazione di una cappa di protezione in calcestruzzo spessore 8/10 cm., compresa formazione di pendenze, armata con rete elettrosaldata di dimensioni adeguate.
Realizzazione di uno strato filtrante con un tessuto non tessuto di poliestere.
Stesura di terreno di coltivo.
Impermeabilizzazione (al piano terra) di tutte le parti dell’edificio, emergenti dal perimetro del fabbricato principale da pavimentare (pilotis, marciapiedi e percorsi in genere), realizzata come segue: Applicazione a giunti sfalsati di due membrane plastomeriche, compresa formazione di colli nelle zone di contatto con la muratura verticale.
Stesura di uno strato di scorrimento costituito da un tessuto non tessuto di poliestere da 170 gr./mq.
Realizzazione di una cappa di protezione in calcestruzzo spessore 8/10 cm., compresa formazione di pendenze, armata con rete elettrosaldata di dimensioni adeguate. Stesura di uno strato di scorrimento costituito da un tessuto non tessuto di poliestere.


POSSIBILITA’ DI VARIANTI
Prima di dare inizio ai lavori di finitura, negli uffici del cantiere e/o presso Fornitori specializzati, verrà allestita una campionatura dei materiali da capitolato affinché gli acquirenti possano effettuare le proprie scelte.
Il cliente potrà richiedere alcune piccole varianti sulla partizione interna degli alloggi purché queste siano compatibili con la disposizione generale del progetto, con le norme urbanistico/edilizie in vigore e non alteri i parametri di aereoilluminazione imposti dai regolamenti del comune di Senago.
Il Cliente avrà la facoltà di scegliere materiali di maggior pregio di quelli indicati in capitolato ed esposti nella campionatura. Sia in questo caso che nel precedente, le modifiche e la relativa valutazione economica dovranno essere preventivamente concordate per iscritto.
Tutte le quote dimensionali rappresentate sui disegni sono da intendersi indicative, in corso di esecuzione potranno subire leggere variazioni per motivi tecnici o di tolleranze nelle esecuzioni di intonaci e piastrellature; le citate leggere variazioni rientrano nei normali standard dei lavori edili.
 
VISITE ALL’IMMOBILE IN CORSO D’OPERA
Per ragioni di sicurezza e di rispetto delle normative vigenti in materia, non sono ammesse visite autonome in cantiere. Si potrà accedere al cantiere stesso solo previa autorizzazione del Coordinatore della Sicurezza, accompagnati dalla direzione tecnica del cantiere e indossando i necessari dispositivi di prevenzione individuale (elmetto…).